Tavola rotonda a Milano

Il 4 novembre abbiamo realizzato una tavola rotonda presso la Casa della Memoria a Milano. Grazie a chi ha partecipato!

un ringraziamento a Marta Serafini del Corriere della Sera!

guida alla tavola rotonda: libretto

il power point della tavola rotonda: http://www.sosabusipsicologici.it/wp-content/uploads/la-mia-esperienza-in-al-Muhajiroun.pdf

Nella foto: il Questore della Camera dei Deputati Dambruoso, il moderatore Luca Guglielminetti, la presidente di Educaforum Cristina Caparesi, il relatore Omar Mulbocous della West London Initiative.

 

 

Stop bullismo

TRIESTE PUGILATO INSIEME A EDUCAFORUM APS

 

Convegno Milano

TAVOLA ROTONDA

ADESIONE E DISTACCO DAI FONDAMENTALISMI VIOLENTI

Milano 4 novembre 2016

Presso la Casa Della Memoria Via Federico Confalonieri, 14 – MILANO

scarica la brochure INVITO FONDAMENTALISMI

Corso “La violenza assistita dalle bambine e dai bambini”

Si dà informazione al seguente corso di formazione organizzato dalla Commissione Regionale Pari Opportunità e il Garante Regionale dei Diritti della Persona.
Corso di formazione “La violenza assistita dalle bambine e dai bambini” della Commissione Regionale Pari Opportunità con il Garante Regionale dei Diritti della Persona.
Mercoledì 12 ottobre a Pordenone
Mercoledì 9 novembre a Gorizia
Mercoledì 16 novembre a Udine
Venerdì 25 novembre a Trieste

Ampliamento attività

Il 5 giugno 2016 i soci di Educaforum in assemblea hanno approvato il nuovo statuto che, mantenendo i principi generali costitutivi, e dunque:

- l’impegno educativo a favore dell’infanzia,  dell’adolescenza e della giovinezza

- la formazione intesa come miglioramento della vita dell’individuo, del gruppo, della comunità e della società

- lo sviluppo della comunicazione e del dialogo, della legalità e della pace, della diversità e della cittadinanza attiva.

ha voluto indicare degli obiettivi specifici. In particolare:

- La prevenzione e il contrasto alla radicalizzazione estremista e violenta su base ideologica, religiosa, etnica o di altro tipo, coerentemente con gli approcci delle politiche europee promosse dal Radicalisation Awareness Network (RAN), a tutti i soggetti che sono sulla via della radicalizzazione estremista, a coloro vulnerabili ai messaggi di odio e di propaganda violenta e reclutamento (anche nella forma dell’autoreclutamento); a chi, uscendo da forme estremiste e violente, desidera intraprendere un percorso di risocializzazione; ed alle loro famiglie.

 - La prevenzione ed il contrasto ad ogni forma di induzione alla dipendenza psicologica mediante tecniche di manipolazione tali da provocare il controllo nella vita di relazione della persona da parte di soggetti singoli e gruppi (es. ideologici, religiosi, spirituali, politici e di qualunque altro genere);

- Lo sviluppo di abilità utili a rafforzare la resilienza in tutti i soggetti in età evolutiva ed  ti giovani  attraverso la diffusione di programmi e progetti che si ispirano alla conoscenza dell’arte, l’apprendimento linguistico, lo sport, l’informazione tecnologica, la storia, la filosofia ed ogni altra disciplina utile a tal scopo;

 - La creazione di reti di sostegno per soggetti a rischio di esclusione sociale e marginalizzazione ;

- Lo sviluppo della ricerca e della formazione professionale

- Il benessere e la sicurezza sul lavoro

- La prevenzione ed il contrasto a vessazioni e molestie che possano presentarsi in vari ambienti: a scuola (bullismo), nella coppia (violenza di genere) nel lavoro (mobbing).

 

Presentazione

Educaforum Associazione di Promozione Sociale (in breve Educaforum a.p.s.) C.F. 94112470300, nasce nel 2009  e dal 2011 è iscritta nel Registro regionale delle associazioni di promozione sociale al n° 386.

Le sue linee di intervento sono:

A. L’impegno educativo a favore dell’infanzia e dell’adolescenza.

B. La formazione intesa come miglioramento della vita dell’individuo, del gruppo, della comunità e della società.

C. Lo sviluppo della comunicazione e del dialogo, della legalità e della pace, della diversità e della cittadinanza attiva.

D. Lo sviluppo e la partecipazione agli studi di tutte le discipline che concorrono alla realizzazione dei punti precedenti.